Curarsi con gli ortaggi–Carota

carota
La carota ha proprietà terapeutiche vitaminizzanti, mineralizzanti, diuretiche, depurative, antiinfiammatorie, carminative, aperitive ed è inoltre regolatrice intestinale; il suo principio attivo è il carotene (provitamina A).
Sotto il profilo terapeutico la radice della carota ha la proprietà di attenuare le infiammazioni
dello stomaco e dell’intestino, di stimolare la diuresi, di depurare l’organismo; inoltre decongestiona e purifica le pelli infiammate, lenisce le scottature, agisce come bioattivante cutaneo.
I semi della carota hanno proprietà aperitive e digestive, aumentano la secrezione urinaria e, secondo una comune credenza, la secrezione lattea.

Uso interno

Polpa cotta – Per disturbi intestinali dei bambini (diarrea) sostituire con la polpa, resa fluida con l’acqua di cottura, la normale alimentazione fino a miglioramento.
Succo – Per la tosse, la raucedine e tutte le irritazioni della gola diluire il succo in pari peso di acqua moderatamente calda e berne una tazzina di tanto in tanto.
Semi – Per stimolare l’appetito e facilitare la digestione bere una tazzina prima o dopo i pasti di infuso di semi (4 g in 100 ml di acqua).

Uso esterno e cosmetico

Polpa (cruda) – Per le infiammazioni della pelle e le scottature (comprese quelle solari) applicare, interponendo una garza, una purea di polpa sulle parti interessate.
Tintura oleosa – Si prepara mettendo a macero per 2 giorni 10 g di radice secca in 100 ml di olio di semi. Applicare sulle pelli rugose con lieve massaggio.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails